Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

Festival di Informatici Senza Frontiere - Bando borse di soggiorno

19 luglio

Centro:

E' aperto il bando delle borse di soggiorno per studenti universitari per partecipare al Festival di Informatici Senza Frontiere, in programma da venerdì 13 a domenica 15 ottobre 2017 a Rovereto. Le borse di soggiorno sono rivolte a studenti di laurea triennale, specialistica, master, dottorato e neolaureati per favorire la loro partecipazione al Festival. Dati i focus delle attività di Informatici Senza Frontiere (www.informaticisenzafrontiere.org) e i temi del Festival (www.isf-festival.it) l'iniziativa può essere d’interesse per gli studenti interessati ai risvolti sociali dell’informatica. 

Il Festival si svolgerà nel cuore della città di Rovereto e offrirà un programma di oltre 50 appuntamenti tra talk, conferenze, seminari e laboratori che spazieranno dall’informatica come mezzo di sviluppo nei paesi africani all'informazione nella rete, dalla tecnologia per anziani all’informatica come mezzo di inclusione sociale. Tra gli ospiti già confermati: Diane Whitehouse, presidente dell'International Federation for Informal Processing e una delle massime esperte di tecnologia etica, che dialogherà con Norberto Patrignani, docente di Computer Ethics alla Scuola di Dottorato del Politecnico di Torino. E ancora, Loek Peeters, co-fondatore e amministratore delegato di Human Surge, "social network" professionale che riunisce oltre 6300 specialisti di cooperazione allo sviluppo e interventi in aree di emergenza e Martino Ghielmi, business development manager @E4Impact Foundation e blogger di VadoinAfrica, Francesco Profumo, Presidente della Fondazione FBK, già Ministro dell'Istruzione, Gianni Camisa amministratore di DEDAGROUP. Centrali, nel calendario del Festival, i laboratori di trashware, programmazione, coding, robotica, realtà aumentata e virtuale, tecnologia per la disabilità e nei paesi in via di sviluppo e i corsi su cyberbullismo, identità digitale, robotica nell’ambito educativo e trashware, e le mostre Sensoltre, percorso sensoriale al buio tra quadri tattili, e One day in Africa, che raccoglie 45 immagini realizzate da reporter affermati e fotografi emergenti alle prese con la quotidianità del continente africano.