Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse


Figure del barbaro nella cultura antica. Etnocentrismo, razzismo, relativismo

Il corso analizzerà la costruzione della figura del barbaro come paradigma dell’alterità nell’ambito della cultura greca di età classica (cioè, storicamente, fra le aggressioni persiane del 490-480, e l’offensiva greco-macedone del 335). L’alterità viene declinata in primo luogo sul piano linguistico, poi intellettuale (il passaggio è reso agevole dall’oscillazione dei significati di logos, ‘linguaggio’ e ‘ragione’), infine culturale: il barbaro non parla greco, non è dotato di ragione, e soprattutto non appartiene alla cultura della polis. Del tutto marginali, invece, restano gli aspetti propriamente razziali e anche religiosi, né viene mai pensata la possibilità di esportare la forma polis in territorio barbaro. La diversità del barbaro slitta facilmente nella sua inferiorità, visto l’etnocentrismo prima ‘spontaneo’ poi teorizzato dei greci; l’esperienza delle guerre persiane, e l’attesa della rivincita, ne fanno inoltre il nemico ‘naturale’.
L’atteggiamento nel confronto del paradigma della barbarie è molto articolato, dall’etnocentrismo culturale di Erodoto al determinismo ambientale e politico del testo ippocratico Arie acque luoghi. Sono i critici della polis, come il sofista autore dei Dissoi logoi e forse Antifonte, ad assumere atteggiamenti relativistici. Al contrario, i suoi maggiori ideologi – sia ‘utopisti’ sia ‘realisti’ – come Platone e Aristotele, vedono nel barbaro il nemico ‘naturale’ dei Greci. Ma è soprattutto Aristotele, con una potente visione antropologica che identifica l’uomo come l’animale che vive nella polis, a produrre l’immagine del barbaro come non-umano, o ‘schiavo per natura’. I barbari però non sono tutti uguali: essi presentano una varietà di caratteri, che vanno dall’estremo della selvaticità, proprio dei barbari del Nord, all’eccesso di domesticazione, tipico dei barbari orientali (un caso particolare e inquietante sarà sempre costituito dalla sapienza degli Egiziani).

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2006-2007


Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2006-2007


Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2006-2007


Elementi di teoria politica e sociale (corso di base annuale a carattere seminariale)

Il corso si propone di illustrare e discutere alcune idee fondamentali della teoria politica e sociale contemporanea sia nell’ambito descrittivo sia in quello normativo. Le questioni esaminate riguardano interpretazioni della libertà, dell’eguaglianza, dell’autorità, della legittimità, del costituzionalismo, della democrazia, della tolleranza, dell’identità, dell’equità, della differenza e del multiculturalismo.

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2007-2008


Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2007-2008


Controversie e passioni nelle scienze medico-biologiche

Il corso intende analizzare il ruolo delle controversie nella genesi delle teorie scientifiche indagando il fattore umano che condiziona la ricerca medico-biologica. Verranno presentati diversi casi storicamente rilevanti e documentati di conflitto di idee, di metodi e di risultati sperimentali, cercando di definirne alcuni caratteri limite. Una parte del corso verterà sulla struttura delle controversie, alla ricerca di possibili invarianti al di là delle diversità in cui si sono storicamente manifestate.

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2007-2008



Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2008-2009


Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2008-2009


Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2008-2009


Elementi di teoria politica e sociale (corso di base annuale a carattere seminariale)

Il corso si propone di illustrare e discutere alcune idee fondamentali della teoria politica e sociale contemporanea sia nell’ambito descrittivo sia in quello normativo. Le questioni esaminate riguardano interpretazioni della libertà, dell’eguaglianza, dell’autorità, della legittimità, del costituzionalismo, della democrazia, della tolleranza, dell’identità, dell’equità, della differenza e del multiculturalismo.

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2008-2009


Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2009-2010


Fondamenti di matematica

Questo corso è pensato come un completamento ed un arricchimento
rispetto agli insegnamenti di base di Matematica che gli Allievi IUSS
incontrano nei loro corsi di laurea al primo anno. Il docente tiene il
corso per la prima volta ed e' dunque disponibile a discutere e
concordare con gli studenti il programma o parti del programma, i
contenuti potendo variare anche a seconda di quanti e quali saranno gli
allievi di scienze e tecnologie che fruiranno di questo corso. Possibili
argomenti che potranno essere sviluppati insieme agli studenti
sono numeri, funzioni di una o piu' variabili, successioni e serie, il
concetto di limite a partire dai limiti di successioni, elementi del
calcolo infinitesimale, modelli dinamici, oltre naturalmente a sviluppi
e complementi sul calcolo differenziale e integrale. Le indicazioni
bibliografiche, come pure eventuali note-dispense, verranno fornite e
divulgate durante il corso.

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2009-2010



Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2009-2010


Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Fondamenti di matematica

Il corso è pensato come un completamento e un arricchimento rispetto agli insegnamenti di base di Matematica che gli allievi IUSS incontrano nei loro corsi di Laurea al primo anno.

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Linguistica

Il corso verterà sulla natura e la struttura del linguaggio umano. Verranno affrontati temi in chiave sia storica sia formale mostrando come la comprensione di questo fenomeno rappresenti una sfida costante nella storia del pensiero occidentale e quali siano le sfide che questo tema pone oggi. Particolare attenzione verrà posta sulle relazioni tra cervello e linguaggio, sull'apprendimento spontaneo del linguaggio nei bambini, sulla perdita del linguaggio e su alcuni temi centrali nella teoria dell'evoluzione. Durante il corso, verranno inoltre illustrati alcuni casi paradigmatici della struttura del linguaggio e le linee essenziali di alcuni esperimenti sul cervello.

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


L'indagine morfologica in biomedicina

Il corso si propone di illustrare il ruolo delle indagini morfologiche nella evoluzione delle scienze biomediche nel tempo e nella realtà di oggi.

Verranno ricordate le principali tappe del pensiero medico-scientifico attraverso i secoli, dalla teoria umorale, alla patologia d’organo, alla patologia cellulare, sottolineando la stretta dipendenza dell’arricchimento conoscitivo in parallelo con l’evoluzione tecnologica. Dalla ricerca medica condotta con mezzi macroscopici ( es. l’autopsia ) si è pervenuti, nella realtà odierna, alla visualizzazione di alterazioni bio-molecolari ( ad es. con la dimostrazione di acidi nucleici mediante sonde marcate ).

L’indagine microscopica svolge, ancora oggi, un ruolo fondamentale nel riconoscimento dei processi patologici elementari ( flogistici, degenerativi, neoplastici ), nella classificazione degli stessi ( la medicina è classificare! ) e nel fornire indicazioni prognostico-terapeutiche.

La finalità del corso è rendere consapevole lo studente che l’arricchimento delle conoscenze biomediche è frutto dell’aggiornamento continuo attraverso lo studio e attraverso l’interazione con operatori della stessa disciplina e, soprattutto, di discipline diverse, secondo i principi della “medicina basata sull’evidenza”.

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Fondamenti di Matematica

 Il corso e' pensato come un completamento ed un arricchimento rispetto agli insegnamenti di base di Matematica che gli allievi IUSS incontrano nei loro corsi di laurea al primo anno.

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Elementi di Linguistica generale

Il corso verterà sulla natura e la struttura del linguaggio umano. Verranno affrontati temi in chiave sia storica sia formale mostrando come la comprensione di questo fenomeno rappresenti una sfida costante nella storia del pensiero occidentale e quali siano le sfide che questo tema pone oggi. Particolare attenzione verrà posta sulle relazioni tra cervello e linguaggio, sull'apprendimento spontaneo del linguaggio nei bambini, sulla perdita del linguaggio e su alcuni temi centrali nella teoria dell'evoluzione. Durante il corso, verranno inoltre illustrati alcuni casi paradigmatici della struttura del linguaggio e le linee essenziali di alcuni esperimenti sul cervello

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2012-2013


Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2012-2013


Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2012-2013


L'indagine morfologica in Biomedicina

Il corso si propone di illustrare il ruolo delle indagini morfologiche nella evoluzione delle scienze biomediche nel tempo e nella realtà di oggi.
Verranno ricordate le principali tappe del pensiero medico-scientifico attraverso i secoli, dalla teoria umorale, alla patologia d&rsquoorgano, alla patologia cellulare, sottolineando la stretta dipendenza dell&rsquoarricchimento conoscitivo in parallelo con l&rsquoevoluzione tecnologica. Dalla ricerca medica condotta con mezzi macroscopici (es. l&rsquoautopsia) si è pervenuti, nella realtà odierna, alla visualizzazione di alterazioni bio-molecolari (ad es. con la dimostrazione di acidi nucleici mediante sonde marcate).
L&rsquoindagine microscopica svolge, ancora oggi, un ruolo fondamentale nel riconoscimento dei processi patologici elementari (flogistici, degenerativi, neoplastici), nella classificazione degli stessi (la medicina è classificare!) e nel fornire indicazioni prognostico-terapeutiche.
La finalità del corso è rendere consapevole lo studente che l&rsquoarricchimento delle conoscenze biomediche è frutto dell&rsquoaggiornamento continuo attraverso lo studio e attraverso l&rsquointerazione con operatori della stessa disciplina e, soprattutto, di discipline diverse, secondo i principi della &ldquomedicina basata sull&rsquoevidenza&rdquo.
 

 

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2012-2013


Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2013-2014



Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2013-2014



Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2014-2015



Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2014-2015


Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2014-2015


Storia del pensiero linguistico

Il corso verterà sulla natura e la struttura del linguaggio umano. Verranno affrontati temi in chiave sia storica sia formale mostrando come la comprensione di questo fenomeno rappresenti una sfida costante nella storia del pensiero occidentale e quali siano le sfide che questo tema pone oggi. Particolare attenzione verrà posta sulle relazioni tra cervello e linguaggio, sull'apprendimento spontaneo del linguaggio nei bambini, sulla perdita del linguaggio e su alcuni temi centrali nella teoria dell'evoluzione. Durante il corso, verranno inoltre illustrati alcuni casi paradigmatici della struttura del linguaggio e le linee essenziali di alcuni esperimenti sul cervello.

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2015-2016


Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2015-2016


Statistica e probabilità. Perché preoccuparsene ?

In this course we will cover some aspects of probability and statistics that relate to practical matters keeping dice tossing and card games to a bare minimum. Less emphasis will be given to derivations and more to concepts. We will start by discussing about why probability and statistics are related but they are not the same. Then we will touch upon different topics where probability and statistics are essential: decision analysis, building codes, safety of structures, risk analysis, occurrence of earthquakes, hurricanes and other natural events. We will discuss these topics using real examples, such as the probability of the “Big One” occurring in the San Francisco Bay Area, whether DNA test is really as conclusive as it is thought to be, or whether do freak waves exist. Time permitting we will also talk about the tale of Yucca Mountain. Does it make sense to dump there a lot of radioactive material? The course will be organized in eleven two- and one three-hour long lectures and tutorials. There will be homework assigned and a final written exam that will be two-hour long. The final grade will be based 30% on homework and 70% on the final exam. The course will be taught in Italian but a scholastic knowledge of the English language is necessary, since the slides presented in class and reading material will be in English.

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2015-2016


L'indagine morfologica in Biomedicina: aspetti storici

Il corso illustrerà l’importanza della morfologia macroscopica e microscopica nello sviluppo della medicina attraverso l’esposizione di alcuni casi storici esemplari nei quali l’applicazione di criteri morfologici ha permesso di realizzare grandi progressi conoscitivi e clinico-terapeutici. Particolare enfasi verrà posta su alcuni episodi storici che si verificarono a Pavia ma che ebbero risonanza internazionale e impatto nella Storia della Biomedicina.
Fra gli esempi che verranno analizzati sono da considerare: lo sviluppo della teoria cellulare e della patologia cellulare nella definizione dei processi morbosi, l’invenzione della reazione nera da parte di Camillo Golgi come base strutturale dello sviluppo delle moderne neuroscienze, lo studio della variabilità morfologica degli esseri viventi come elemento di elaborazione della teoria darwiniana dell’evoluzione, lo studio delle anomalie craniche e somatiche nella fondazione della antropologia criminale di Cesare Lombroso, lo studio delle anomalie del bacino come base degli sviluppi della chirurgia ostetrica da parte di Edoardo Porro.
 

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2015-2016


Storia del pensiero linguistico

Il corso verterà sulla natura e la struttura del linguaggio umano. Verranno affrontati temi in chiave sia storica sia formale mostrando come la comprensione di questo fenomeno rappresenti una sfida costante nella storia del pensiero occidentale e quali siano le sfide che questo tema pone oggi. Particolare attenzione verrà posta sulle relazioni tra cervello e linguaggio, sull'apprendimento spontaneo del linguaggio nei bambini, sulla perdita del linguaggio e su alcuni temi centrali nella teoria dell'evoluzione. Durante il corso, verranno inoltre illustrati alcuni casi paradigmatici della struttura del linguaggio e le linee essenziali di alcuni esperimenti sul cervello.

Classe : Scienze Umane e della Vita

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2016-2017


I concetti di base della analisi economica. Una discussione critica

Il corso presenta e discute criticamente le principali ipotesi che stanno oggi alla base della teoria economica, con particolare riferimento ai concetti di razionalità e di equilibrio delle scelte e dei mercati. Questi concetti vengono raramente esaminati a fondo nei manuali e nei corsi di base di economia e sono normalmente accettati senza una adeguata investigazione della loro validità teorica ed empirica.

Il corso intende invece stimolare la riflessione sulle fondazioni profonde e sui diversi significati di questi concetti. Dopo una rapida presentazione del metodo di analisi utilizzato normalmente nella teoria economica (razionalità e equilibrio nelle scelte del consumatore e delle imprese in concorrenza perfetta e monopolio), il corso discute la plausibilità teorica ed empirica delle ipotesi di comportamento razionale e dei principali concetti di equilibrio, anche ricorrendo ai risultati della psicologia e delle scienze cognitive.

Il corso è costruito per studenti di tutte le scienze sociali e ha un orientamento multidisciplinare, in quanto utilizza concetti, metodi e problemi differenziati e rilevanti per tutte le scienze sociali.

 

Classe : Scienze Umane e della Vita

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2016-2017


Fondamenti di Matematica

 

Il corso e' pensato come un completamento ed un arricchimento rispetto agli insegnamenti di base di Matematica che gli allievi IUSS incontrano nei loro corsi di laurea al primo anno. Il docente e'
disponibile a proporre, discutere e concordare con gli studenti programma o parti del programma, i
contenuti potendo variare anche a seconda di quanti e quali saranno gli allievi di scienze e tecnologie che fruiranno di questo corso. Possibiliargomenti che potranno essere sviluppati insieme agli studenti sono numeri, funzioni di una o piu' variabili, successioni e serie, il concetto di limite a partire dai limiti di successioni, elementi del calcolo infinitesimale, modelli dinamici, oltre naturalmente a sviluppi e complementi sul calcolo differenziale e integrale.

 

 

 

 

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2016-2017


Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2016-2017


Controversie e passioni nelle scienze medico-biologiche

Il corso intende analizzare il ruolo delle controversie nella genesi delle teorie scientifiche indagando il fattore umano che condiziona la ricerca medico-biologica.

Verranno presentati diversi casi storicamente rilevanti e documentati di conflitto di idee, di metodi e di risultati sperimentali, cercando di definirne alcuni caratteri limite. Una parte del corso verterà sulla struttura delle controversie, alla ricerca di possibili invarianti al di là delle diversità in cui si sono storicamente manifestate.

Un particolare riferimento verrà riservato ad alcuni casi-limite che si verificarono a Pavia nel corso del Settecento e dell'Ottocento, legati alle figure di Lazzaro Spallanzani e Camillo Golgi.

Allievi I anno

Semestre II

Anno accademico: 2006-2007


Allievi I anno

Semestre II

Anno accademico: 2011-2012




Allievi I anno

Semestre II

Anno accademico: 2014-2015



Filosofia della mente

(1) Introduzione generale ai Temi e problemi della filosofia della mente
(2) Approfondimento: Il soggetto e la scienza della mente

 

 

Allievi I anno

Semestre II

Anno accademico: 2015-2016


Comparare e misurare. Analisi critica dell'approccio quantitativo allo studio dei sistemi giuridici

Prendendo le mosse dai fondamenti della comparazione giuridica e dell’analisi economica del diritto, il corso condurrà ad affrontare, in una prospettiva critica e metodologica, il tema della misurazione quantitativa dei sistemi giuridici contemporanei, alla luce delle più recenti applicazioni a livello internazionale.
Oggetto di indagine saranno, in particolare, l’analisi di impatto della regolamentazione (AIR) quale strumento diretto a migliorare la qualità della produzione normativa e l’impiego di metodi quantitativi per la misurazione dell’impatto delle regole di diritto sull’economia e sulla performance dei mercati.
Il corso si svolgerà in forma seminariale ed agli allievi verrà richiesta una attiva partecipazione alla discussione in aula, informata dalla preventiva lettura dei materiali assegnati.

Allievi I anno

Semestre II

Anno accademico: 2015-2016


Fondamenti di Matematica

Questo corso e' pensato come un completamento ed un arricchimento rispetto agli insegnamenti di base di Matematica che gli allievi IUSS incontrano nei loro corsi di laurea al primo anno.

Possibili argomenti che potranno essere sviluppati insieme agli studenti sono numeri, funzioni di una o piu' variabili, successioni e serie, il concetto di limite a partire dai limiti di successioni, elementi del calcolo infinitesimale, modelli dinamici, oltre naturalmente a sviluppi e complementi sul calcolo differenziale e integrale. 

Allievi I anno

Semestre II

Anno accademico: 2015-2016


Allievi I anno

Semestre II

Anno accademico: 2015-2016


Allievi I anno

Semestre II

Anno accademico: 2016-2017


Comparare e misurare. Analisi critica dell'approccio quantitativo allo studio dei sistemi giuridici

Prendendo le mosse dai fondamenti della comparazione giuridica e dell’analisi economica del diritto, il corso condurrà ad affrontare, in una prospettiva critica e metodologica, il tema della misurazione quantitativa dei sistemi giuridici contemporanei, alla luce delle più recenti applicazioni a livello internazionale.
Oggetto di indagine saranno, in particolare, l’analisi di impatto della regolamentazione (AIR) quale strumento diretto a migliorare la qualità della produzione normativa e l’impiego di metodi quantitativi per la misurazione dell’impatto delle regole di diritto sull’economia e sulla performance dei mercati.
Il corso si svolgerà in forma seminariale ed agli allievi verrà richiesta una attiva partecipazione alla discussione in aula, informata dalla preventiva lettura dei materiali assegnati.
 

Allievi I anno

Semestre II

Anno accademico: 2016-2017


Probability and Statistics - Why bother?

In this course we will cover some aspects of probability and statistics that relate to practical matters keeping dice tossing and card games to a bare minimum. Less emphasis will be given to derivations and more to concepts. We will start by discussing about why probability and statistics are related but they are not the same. Then we will touch upon different topics where probability and statistics are essential: decision analysis, building codes, safety of structures, risk analysis, occurrence of earthquakes, hurricanes and other natural events. We will discuss these topics using real examples, such as the probability of the “Big One” occurring in the San Francisco Bay Area, whether DNA test is really as conclusive as it is thought to be, or whether do freak waves exist. Time permitting we will also talk about the tale of Yucca Mountain. Does it make sense to dump there a lot of radioactive material? The course will be organized in eleven two- and one three-hour long lectures and tutorials. There will be homework assigned and a final written exam that will be two-hour long. The final grade will be based 30% on homework and 70% on the final exam. The course will be taught in Italian but a scholastic knowledge of the English language is necessary, since the slides presented in class and reading material will be in English.

Allievi I anno

Semestre II

Anno accademico: 2016-2017


Allievi I anno

Semestre II

Anno accademico: 2016-2017


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2006-2007


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2006-2007


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2006-2007


Farmacogenetica

La farmacogenetica studia le basi genetiche della variabilità nella risposta individuale ad interventi terapeutici. La farmacogenetica mira ad identificare geni e varianti degli stessi, che influenzano la risposta ai farmaci, con la possibilità di predire su base genetica la risposta (terapeutica o tossica) di ciascun individuo a un particolare farmaco, con ripercussioni mediche importanti.

Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2006-2007


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2007-2008


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2007-2008


Da Sputnik a Marte: mezzo secolo di scienza spaziale

Sono passati 50 anni dal primo satellite artificiale e oggi andiamo a spasso (con robot) su Marte. Nel frattempo, un tremendo picco di tecnologia dal 1969 al 1972 ha portato 12 giovinotti americani a spasso sulla Luna: un'avventura finora unica nella storia dell'umanità. Da allora abbiamo capito l'età dell'Universo, abbiamo aperto il cielo a tutte le frequenze e non sapremmo concepire una giornata di vita dell'occidente civilizzato se si spegnessero tutti i satelliti.
Ripercorrendo la storia di questo mezzo secolo, si offrirà una panoramica completa delle attività di ricerca spaziale e della loro rilevanza per la vita quotidiana di tutti noi. Si proverà inoltre ad immaginare quello che ci porteranno i prossimi 50 anni e come sarà la celebrazione del centenario dello Sputnik.

Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2007-2008


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2007-2008


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2008-2009


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2008-2009


Approfondimento di fisica

Il corso è diviso in due moduli da 12 ore ciascuno: il primo (M1) vuol essere un approfondimento e un complemento della Fisica I ( Meccanica e Termodinamica), il secondo (M2) un’introduzione e una propedeuticità alla Fisica II ( Elettromagnetismo e Ottica).
M1 è costituito da alcuni argomenti monografici con estensioni e riferimenti extra scolastici e di attualità.
M2 è una presentazione completa di un tipico corso di Fisica II con lo scopo di evidenziare punti salienti e difficoltà, nonchè di consigliare metodi di studio e strategie di apprendimento.
Più che di lezioni, il corso è costituito da conversazioni con la partecipazione attiva di studenti e con incarichi di relazionare su specifici argomenti.

Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2008-2009


Gli illuminismi in Europa. Forme di modernità in Europa

Pochi periodi della storia europea si sono prestati come l’illuminismo a interpretazioni radicali, vedendo nella sua cultura ora un culmine della civiltà ora la premessa a una deriva inarrestabile di cui stiamo pagando le conseguenze. Il corso di lezioni intende percorrere, attraverso la lettura e il commento a testi di rilievo della cultura illuminista, le diverse forme che la modernizzazione intellettuale europea assunse nel corso del XVIII secolo. L’accento cadrà sul ricupero degli aspetti più critici e innovativi rispetto alla società del tempo che le varie forme di illuminismo espressero alla ricerca di una società nuova e moralmente migliore di quella esistente.

Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2008-2009


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2009-2010


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2009-2010


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2009-2010


Origini e sviluppo delle città: presentazione e discussione di un programma di indagine sociologica

Venerdì 20/XI 16-19 Apertura del corso: presentazione della tematica
Sabato 21/XI 10-13 Le caratteristiche del fenomeno urbano. Assegnazione relazioni

Venerdì 27/XI 16-19 Le origini della città: l'urbanizzazione primaria
Sabato 28/XI 10-13 Lo sviluppo della città: l'urbanizzazione egea

Giovedì 3/XII 16-19 L'urbanizzazione medievale 
Venerdì 4/XII 16-19 La nascita della città industriale

Venerdì 11/XII 16-19 Dalla città industriale alla metropoli
Sabato 12/XII 10-13 Nascita e sviluppo della meta-città

I Settimana:
Venerdì 20 Novembre 16-19 Apertura del corso. Presentazione del calendario e della impostazione del ciclo. Modelli di mutamento sociale. Società, spazio, risorse: le caratteristiche del fenomeno urbano.

Sabato 21 Novembre 10-13 Origine e diffusione del fenomeno urbano: le componenti della crescita urbana: la caratteristica ciclica dello sviluppo dei sistemi urbani . Le componenti intellettuali e disciplinari dell'analisi sociale dell'urbanizzazione. Assegnazione delle presentazioni e delle letture per gli incontri successivi.

Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2009-2010


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2012-2013


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2012-2013


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2012-2013


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2012-2013


L'Iliade di Omero

Il corso si propone di offrire un'analisi critica di alcuni temi importanti nell'interpretazione dell'Iliade: scelta etica e responsabilità individuale; rapporto tra Iliade e tradizioni epiche precedenti; teorie su composizione e struttura; rapporto tra performance, memoria e capacità cognitive di poeta e pubblico; tecnica epica di rappresentazione della conversazione. La conoscenza della lingua greca non è un prerequisito per il corso.

Titolo del seminario di ricerca: La lingua di Omero e la lingua della tragedia greca.

Edizioni di riferimento del testo greco:
D.B. Monro and T.W. Allen, Homeri Opera (5 volumi), Oxford 1917-1920, ISBN 0-19-814528-4, ISBN 0-19-814529-2, ISBN 0-19-814531-4, ISBN 0-19-814532-2, ISBN 0-19-814534-9
H. van Thiel, Homeri Ilias, Hildesheim 1996, ISBN 3-487-09459-2
M.L. West, Homeri Ilias (2 volumi), Munich/Leipzig, 1998–2000, ISBN 3-598-71431-9, ISBN 3-598-71435-1

Traduzioni italiane di riferimento:
Omero, Iliade, tr. di R. Calzecchi Onesti, Einaudi (più volte ristampata)
Omero, Iliade, tr. di G. Cerri, note di A. Gostoli, Bur 1999 (più volte ristampata) ISBN 978-8817172738
 

Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2013-2014


Politica e politiche pubbliche: un’introduzione

Il corso mira a fornire una conoscenza di base circa il funzionamento dei regimi politici contemporanei, con particolare attenzione alla sfera processi decisionali. La prima parte del corso (lezioni 1-6) è dedicata all’analisi delle strutture e degli attori principali che operano nei regimi politici (governo, parlamento, partiti politici, gruppi di interesse, movimenti sociali, burocrazie, etc.) mentre la seconda parte (lezioni 7-12) è incentrata sulle modalità di funzionamento delle politiche pubbliche nelle sue varie fasi (definizione dell’agenda, formulazione, adozione, attuazione, valutazione).

Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2013-2014


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2013-2014


Cellule staminali e medicina rigenerativa

La nozione di cellula staminale nel mondo animale (struttura e funzione) ed il rivolgimento paradigmatico portato nella medicina del nuovo secolo dalle applicazioni tecniche che derivano dal nuovo sapere biologico legato alla simmorfosi staminale.

Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2013-2014


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2014-2015


Lavoro, impresa e fiscalità

Il corso - accessibile anche a studenti privi di specifica formazione giuridica - si prefigge l'obiettivo di illustrare, nelle sue linee essenziali, la fiscalità delle attività economiche proprie delle persone fisiche. L'adozione della prospettiva del contribuente e l'esposizione semplice e casistica contribuiscono a delineare un itinerario di studio utile al futuro lavoratore dipendente, lavoratore autonomo o imprenditore.

Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2014-2015


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2014-2015


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2014-2015


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2015-2016


Costruiamo una missione spaziale

Le prime lezioni del corso, di taglio più generale, saranno tenute dal Prof. Andrea Taramelli, mentre quelle successive, che si concentreranno sui satelliti per astronomia X, dal Dott. Andrea Tiengo. Questo corso è adatto agli allievi di qualunque Classe Accademica e anno di corso.


 


 

Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2015-2016


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2015-2016


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2015-2016


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2016-2017


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2016-2017


Missioni spaziali per l'osservazione della terra

Il programma di osservazione della terra Copernicus, precedentemente conosciuto come GMES (Global Monitoring for Environment and Security), è un insieme complesso di sistemi che raccoglie informazioni da molteplici fonti, ossia satelliti di osservazione della Terra e sensori di terra, in mare ed aerei. Integra ed elabora tutte queste informazioni, fornendo agli utenti, istituzionali ed afferenti al comparto industria, informazioni affidabili e aggiornate attraverso una serie di servizi che attengono all'ambiente, al territorio ed alla sicurezza. Copernicus ha tra i suoi obiettivi anche quello di garantire all’Europa una sostanziale indipendenza nel rilevamento e nella gestione dei dati sullo stato di salute del pianeta, supportando le necessità delle politiche pubbliche europee attraverso la fornitura di servizi precisi e affidabili sugli aspetti ambientali e di sicurezza. I servizi riguardano sei aree tematiche: il suolo, il mare, l'atmosfera, i cambiamenti climatici, la gestione delle emergenze e la sicurezza. I servizi, forniti da operatori incaricati dalla Commissione, supportano una vasta gamma di applicazioni, tra cui la protezione dell’ambiente, la gestione delle aree urbane, la pianificazione regionale e locale, l'agricoltura, la silvicoltura, la pesca, la salute, i trasporti, i cambiamenti climatici, lo sviluppo sostenibile, la protezione civile e il turismo.
Il corso ha lo scopo di fare acquisire una preparazione e una formazione sui temi dell'esplorazione e dell'utilizzo dello spazio extra-atmosferico. Una parte del programma sarà dedicata alla politica spaziale europea, con particolare riferimento al ruolo dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA) e ai programmi europei di navigazione satellitare GALILEO e di osservazione della Terra sviluppati in collaborazione con l'Unione Europea. Durante il corso verranno poste all’allievo una serie di domande a cui dare una soluzione realistica e quantitativa alla fine del corso: Perché andare nello spazio? Quali difficoltà si devono superare e come si minimizzano i rischi di fallimento? Come si sceglie una missione da lanciare? Quali sono le attività preparatorie per il lancio di una missione? Quali sono i programmi internazionali dove preparare le missioni? Come avviene la fase di progettazione e come si ottimizzano le prestazioni? Come avviene il lancio e la messa in orbita di un satellite? Come vengono gestite le operazioni delle missioni spaziali? Come se ne sfruttano i risultati in termini di ricerca e di servizi applicativi?
Il carattere innovativo del corso è quello di stimolare in un’area non ancora oggetto di sistematica attenzione, la formazione di competenze nelle politiche spaziali attraverso ambiti giuridico - istituzionali, tecnico -scientifici e socio- economici.
 

Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2016-2017


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2016-2017