Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

Un gruppo di allievi IUSS alla Space Week 2017

21 nov

Roma

Mercoledì prossimo un gruppo di allievi della Scuola Universitaria Superiore IUSS Pavia parteciperà alla Space Week in programma dal 21 al 23 novembre a Roma. Dopo avere seguito le lezioni del corso “L’implementazione, il management e le strategie politiche delle missioni spaziali per l’osservazione della terra”, tenuto dal professore Andrea Taramelli, gli allievi avranno ora l’occasione di confrontarsi con i maggiori esperti di missioni spaziali provenienti da tutta Europa.

“Saremo presenti – spiega Taramelli –alla giornata chiave della Space week, che si terrà presso l’Agenzia Spaziale Italiana. Durante il corso allo IUSS gli allievi hanno appreso in maniera didattica le strutture e i meccanismi politici delle missioni spaziali per l’osservazione della Terra. Questa giornata darà loro una visione realistica di quanto imparato avendo l’occasione di partecipare a dibattiti e seminari interattivi in cui mettere in pratica le conoscenze ricevute all’interno del corso”.

Una parte del programma del corso organizzato alla Scuola Universitaria è stato dedicato alla politica spaziale europea, con particolare riferimento al ruolo dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA) e ai programmi europei di navigazione satellitare GALILEO e di osservazione della Terra sviluppati in collaborazione con l'Unione Europea. Durante il corso sono stati chiamati a rispondere ad una serie di domande a cui dare una soluzione realistica e quantitativa alla fine delle lezioni: Perché andare nello spazio? Quali difficoltà si devono superare e come si minimizzano i rischi di fallimento? Come si sceglie una missione da lanciare? Quali sono le attività preparatorie per il lancio di una missione? Quali sono i programmi internazionali dove preparare le missioni? Come avviene la fase di progettazione e come si ottimizzano le prestazioni? Come avviene il lancio e la messa in orbita di un satellite? Come vengono gestite le operazioni delle missioni spaziali? Come se ne sfruttano i risultati in termini di ricerca e di servizi applicativi?

“Il carattere innovativo del corso – conclude Taramelli - è quello di stimolare in un’area non ancora oggetto di sistematica attenzione, la formazione di competenze nelle politiche spaziali attraverso ambiti giuridico - istituzionali, tecnico -scientifici e socio- economici.